Author Topic: Esportare Alexandria Book Library in un'altra installazione di Joomla  (Read 5686 times)

Offline federica

  • Amministratore
  • Delfino
  • *****
  • Posts: 1.069
  • Karma: +1/-0
tommi ci ha chiesto, in un commento su Alexandria Book Library, come esportare i dati della sua libreria per inserirli in un'altra installazione di Joomla.
In una futura versione vorremmo dare anche questa possibilità, ma per adesso sono già molto presa nel portare Alexandria Book Library verso il nuovo Joomla 1.6 di prossima uscita. In ogni caso questa funzionalità, se realizzata, sarà presente solo per la 1.6.

Nel frattempo, tommi, come chiunque altra abbia questa necessità, devi esportare le tabelle per poi importarle nella nuova installazione.

Per fare questo dovresti darci qualche dettaglio in più su dove è installato abook (noi lo abbreviamo così).
Se hai un hosting dove puoi usufruire di una interfaccia di gestione del database, per esempio phpMyadmin, puoi procedere in questo modo:
- Accedi alla tua interfaccia di gestione del database
- Clicca sul database in cui è installato Joomla
- Dovresti avere una voce "Esporta" o "Export", clicca lì
- A questo punto le tabelle da esportare sono:
jos_abbook
jos_abbookauth
jos_abcategories
jos_abeditor
jos_ablibrary
jos_ablocations
jos_abrating
- Selezionale e clicca anche sulla voce "Aggiungi DROP TABLE / VIEW / PROCEDURE / FUNCTION / EVENT"
- In basso abilita la voce "Salva con nome..." e clicca su "Esegui"

A questo punto salvi il file sul tuo computer.

Adesso puoi installare Alexandria Book Library sul nuovo sito, tornare sull'interfaccia di gestione del database, cliccare sul database in cui è installato Joomla, cliccare su "Importa" e dare a phpMyadmin il file salvato in precedenza.

Dovrai anche ricordarti di prendere tutte le eventuali immagini che avevi caricato e metterle sul nuovo sito nella stessa cartella (la posizione predefinita è /images/abook/ ma se l'hai cambiata utilizza quella che hai impostato).

P.S.: per registrarti sul forum clicca QUI
Al mondo ci sono 10 tipi di persone, quelli che hanno capito il codice binario e quelli che non l'hanno capito.
http://www.antivirushelp.it
stacca la spina!

Vox Populi(x) forum


tommi

  • Guest
grazie, penso che riuscirò a seguire la procedura che mi hai descritto...

PS: scusa la pignoleria   ::) ma library si traduce "biblioteca" e non "libreria" (bookstore) e da quanto ne so all'estero (e anche per me) non sono per niente la stessa cosa. Solo noi italiani facciamo questa confusione, cioè scambiare una biblioteca per libreria. Anche se le due tipologie di struttura possono mutuare tecniche e strumenti, le finalità (servizio gratuito e impresa commerciale) non sono le stesse: una library digitale dovrebbe sempre avere il full-text liberamente scaricabile, altrimenti diventa un bookstore digitale.

Ti garantisco poi che per una biblioteca è centrale l'interoperabilità e la condivisione e si lavora quindi con metadati standard internazionali mentre le librerie giustamente fanno un pò come gli pare... per ora su Joomla di "Library and Information science" è disponibile solo l'estensione dublin core <http://extensions.joomla.org/extensions/site-management/seo-a-metadata/6900>.


Buon lavoro t


Vox Populi(x) forum


Offline federica

  • Amministratore
  • Delfino
  • *****
  • Posts: 1.069
  • Karma: +1/-0
Ciao tommi,
grazie per la precisazione, hai ragione nel puntualizzare sul fatto che una biblioteca non è da confondere con una libreria. Infatti Abook è nato per oganizzare i libri a livello personale e non per la vendita.
Visto che hai accennato a standard internazionali per quanto rigurda le biblioteche, sarei curiosa di sapere quali sono i tag internazionali che vengono utilizzati, sopresti indicarmi un sito nel quale reperire queste informazioni? Più avanti mi piacerebbe rendere Abook il più fruibile possibile e questa cosa dei tag internazionali mi sembra una buona strada.
Al mondo ci sono 10 tipi di persone, quelli che hanno capito il codice binario e quelli che non l'hanno capito.
http://www.antivirushelp.it
stacca la spina!

tommi

  • Guest
Ciao Federica,
dai un'occhiata a questo sito intanto http://www.aquabrowser.it/COBIRE3/default.ashx, come ricerca metti ad esempio biblioteche, per gli standard che ci sono dietro ti informo nei prossimi giorni...
t

Vox Populi(x) forum


tommi

  • Guest
Ciao Federica, come avrai notato il link che ti ho mandato rinvia ad un catalogo professionale di biblioteca (collettivo) e non esattamente ad una biblioteca digitale; va da se che sarebbe sufficiente aggiungere il file del testo accanto ad ogni singola descrizione dei libri (html, pdf, img, txt o altro) per farne anche un'ottima biblioteca digitale.

Premetto subito che non sono un esperto di informatica e anche sulle biblioteche potrei prendere qualche cantonata, per cui ti chiedo innanzitutto di essere comprensiva....è la prima volta che provo a costruire una biblioteca digitale !! ::)

Comunque che si tratti di una biblioteca personale o di una biblioteca nazionale secondo me i requisiti minimi indispensabili sono appunto:
 - che ci sia il full-text
 - che ogni documento sia descritto uniformemente
 - che le tabelle contenenti gli elementi descrittivi tipo autore, editore, tags, biblioteca, luoghi, tipo materiale, ecc siano collegati al titolo con relazione molti a molti
 - che la raccolta sia organizzata secondo una qualsiasi tipologia di categorizzazione o tags
 - che ci sia un motore di ricerca per campi

In assenza del full-text potremmo parlare invece di bibliografia digitale, cioè di un elenco organizzato di segnalazioni di libri.

Il vantaggio di aBook è che consente di fare sia la biblioteca che la bibliografia digitale e fin qui è un'ottima, eccellente soluzione.

Gli svantaggi come già ti avevo accennato sono:
 - la mancanza di una tabella con i tags
 - l'impossibilità di assegnare più di una categoria allo stesso libro
 - la mancanza di una funzione di stampa dell'elenco di libri selezionato
 - la mancanza di una tabella con più tipi di materiali

ai quali aggiungo:
 - la mancanza di una funzione esporta per un visitatore che abbia anche lui aBook
 - la mancanza della possibilità di ridurre l'albero delle categorie a quella principale (utile quando ci sono molte sottocategorie esempio http://biblio.unipi.it/content/page/classificazione-decimale-dewey-cdd)
 - una funzione "ordina" dell'elenco di libri selezionato (esempio per titolo o autore, data ecc)
 - una funzione di ricerca "libera" su ogni campo non solo sul titolo
 
Per consolarti ho dato un'occhiata alle estensioni joomla per biblioteca-bibliografia disponibili e nessuna ha queste caratteristiche (http://extensions.joomla.org/extensions/living/education-a-culture). O sono molto specialistiche o troppo superficiali; la migliore estensione è aBook per ora e sarebbe bello diffonderla il più possibile ad uso e consumo di tutti, semplici utenti, bibliotecari incalliti, librai, editori, tipografi, amanuensi!!

ORA RISPONDO ALLE TUE RICHIESTE:

non esiste un sistema standard di tags internazionale valido per tutte le biblioteche; ne esistono di diffusissimi (la CDD Dewey) e di più specifici (http://www.loc.gov/catdir/cpso/lcco/)

ma per il web è molto potente e amichevole invece un metodo di classificazione cosiddetto a faccette (http://trovabile.org/articoli/guida-alla-classificazione) e sarebbe l'ora che gli informatici cominciassero a pensare seriamente a favorirne la diffusione con apposite applicazioni. Il catalogo che ti ho mandato è costruito secondo questa logica.

Esistono però:
 - standard di descrizione bibliografica internazionale, vedi ISBD (http://it.wikipedia.org/wiki/International_Standard_Bibliographic_Description) che propone gli elementi descrittivi di ogni singolo documento e il loro ordinamento sintattico

 - il set di metadati dublin core (http://www.dublincore.org/)

 - un modello concettuale da utilizzare come riferimento per i requisiti minimi dei record bibliografici (FRBR: http://www.storia.unina.it/perfez/FRBR_sintesi.htm).

 - una delle tante suite per costruire biblioteche digitali http://www.greenstone.org/ che però ad un utente qualsiasi risulterebbe troppo complicata.

Insomma di spunti ce ne sono per costruire la GRANDE BIBLIOTECA D'ALESSANDRIA.

Per finire riepilogo quello di cui ci sarebbe urgente bisogno:

abook, completo di:

1) una descrizione di ogni singolo documento più completa
2) più completi criteri di ricerca
3) funzione di esportazione da abook ad abook
4) funzione di stampa

e un componente che sia facile da installare collegato ad abook che gestisca i tags grosso modo come puoi vedere qui http://www.visualthesaurus.com/

non credo ci sia ancora niente del genere in giro per il web che sia free, open source e facilmente installabile anche da dilettanti come me.

buon lavoro tommi





Offline federica

  • Amministratore
  • Delfino
  • *****
  • Posts: 1.069
  • Karma: +1/-0
Tommi, grazie per tutte queste informazioni!
Attualmente sto lavorando sulla versione di Abook per joomla 1.6 quindi le implementazioni saranno sicuramente su questa versione. Comunque nella versione per joomla 1.5 pensavo di aggiungere almeno la funzione di export, per facilitare il passaggio a joomla 1.6.
Aggiungo alcune considerazioni ai tuoi suggerimenti:
  • avevo già pensato di aggiungere la gestione a tags in modo da poter assegnare diversi tag ad un libro. Magari occorrerà aggiungere un modulo "tag cloud"
  • le categorie pensavo di lasciarle così come sono adesso (almeno in un primo momento)
  • la funzione di stampa dell'elenco dei libri risultante dalla selezione mi sembra molto interessante, non ci avevo mai pensato
  • full-text? Intendi la possibilità di scaricare ad esempio un pdf con il testo integrale del libro?
  • tipi di materiali? Intendi una classificazione per monografie, riviste, ecc...?
  • ok per la funzione ordinamento della selezione
  • inizialmente avevo pensato ad una funzione di ricerca libera ma poi ho optato per un campo di ricerca che cercasse solo per titolo e autore. L'ho fatto perchè ho pensato che altrimenti sarebbero venuti fuori troppi risulati, quindi una ricerca inutile che magari appesantisce un po' il server. Sicuramente manca una ricerca nel campo descrizione, magari si potrebbe aggiungere quella. Che ne pensi?

Ho letto la descrizione del sistema di classificazione a faccette, da quel che ho capito i tag sono un piccolo passo verso questa struttura, in realtà gli oggetti possiedono essi stessi dei tag (autore, anno, editore, ecc...). Faccio un esempio per vedere se ho capito bene: nella vista del singolo libro cliccando sull'anno di pubblicazione devono venire fuori tutti i libri pubblicati in quell'anno. Giusto?
Ho solo un dubbio con questo tipo di organizzazione? In una gestione gerarchica si può rappresentare la struttura con il classico albero di cartelle, in una struttura a faccette non si può rappresentare o comunque sarebbe troppo complesso farlo, quindi da dove si parte? Per accedere alla biblioteca da dove parto? Da un elenco di tutti i libri e poi mi muovo attraverso i tags? Cioè clicco su un autore e vengono fuori tutti i suoi libri, poi clicco sull'editore e vengono fuori tutti i libri di quella casa editrice, ecc...

Per quanto riguarda la gestione dei tags tipo visualthesaurus.com sinceramente non saprei neanche come realizzarla, spero che qualcuno più esperto di me se ne occupi.

Comunque grazie per i complimenti, fanno sempre piacere.
Al mondo ci sono 10 tipi di persone, quelli che hanno capito il codice binario e quelli che non l'hanno capito.
http://www.antivirushelp.it
stacca la spina!

tommi

  • Guest
Aggiungo alcune considerazioni ai tuoi suggerimenti:

    * avevo già pensato di aggiungere la gestione a tags in modo da poter assegnare diversi tag ad un libro. Magari occorrerà aggiungere un modulo "tag cloud"

Certo, già questo è un primo passo, tags e tags cloud vanno benissimo

le categorie pensavo di lasciarle così come sono adesso (almeno in un primo momento)

Va benissimo, lascia pure la possibilità di creare l'albero classificatorio: la gerarchizzazione è un tipo utile di classificazione anche se non l'unica. Ma fai in modo che si possano solo creare dei nodi con il simbolino (+) e che si possa visualizzare un tags cloud dinamico quando scelgo la categoria alla quale sono collegati.

full-text? Intendi la possibilità di scaricare ad esempio un pdf con il testo integrale del libro?

Esattamente io sto facendo proprio così (http://www.bibliotecaliberopensiero.it/joomla/index.php?option=com_abook&view=categories&Itemid=84) anche se dovresti implementare una funzione più comoda


tipi di materiali? Intendi una classificazione per monografie, riviste, ecc...?

si dovresti prevedere una o più tabelle con ID e campo descrittivo che l'utente può liberamente incrementare, come già si fa per gli autori e gli editori in Abook. Una tabella ad esempio per la "natura" dei documenti (o livello bibliografico): Monografia- Collezione - Periodico - Spoglio

Una tabella per il "formato" o (tipo di documento):- libro - rivista - audiovisivo
 - giornale - grafica - numero unico - articolo di giornale

Sicuramente
manca una ricerca nel campo descrizione, magari si potrebbe aggiungere quella. Che ne pensi?

Secondo me TUTTI i metadati devono essere anche criteri di filtro tipo (autore, titolo, editore, città, biblioteca, tipo documento, ecc) poi si può decidere di combinarli obbligatoriamente con almeno uno tra questi campi (autore, titolo, tags). La ricerca per tags semantici è potentissima sul web!!!!

E QUI ARRIVO ALLA FINE:

gli oggetti possiedono essi stessi dei tag (autore, anno, editore, ecc...).

Si è così, anche se bisogna distinguere tra "dati descrittivi formali" e "dati semantici". Per esattezza i tags, le parole chiave, i temi, le categorie, la classificazione sono sempre semantici, cioè esprimono il contenuto di un oggetto


...venire fuori tutti i libri pubblicati in quell'anno. Giusto?

No, lascia perdere questo, in Abook già si può fare la ricerca per singolo anno, magari aggiungi l'opzione "Da/A".

Ora chiudo che non ho più tempo, nei prossimi giorni provo a scrivere qualcosa in più su faccette e thesauri...
« Last Edit: 11 January 2011, 16:55:55 by tommi »